Colata lavica all段nterno di un cratere
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Colata lavica all段nterno di un cratere
ESP_024587_1465
Inglese   Francese   

twitter  •  tumblr

SFONDO
800
1024
1152
1280
1440
1600
1920
2048
2560


Questa immagine cattura una scena molto rara. In generale, quando il flusso lavico scorre, riempie i luoghi pi bassi e le buche mentre scorre attorno a colline e crinali. In questa immagine ci sono due colate laviche che interagiscono insieme a un cratere da impatto.

Sebbene il cratere da impatto ha un diametro di circa 3 Km ed una profondit di un centinaio di metri, circondato da una cresta di roccia, creata durante il forte impatto, che si alza rispetto al terreno circostante. Sul lato sud del cratere, la superficie liscia di una colata lavica (con alcuni pomelli di roccia nel lato sud-ovest) venuta a contatto con l'esterno del bordo del cratere, seppellendo qualsiasi segno di materiale espulso dal cratere e ricoprendo la maggior parte della sua cresta.

Tuttavia, poich l'altezza del bordo del cratere era leggermente superiore allo spessore della colata lavica, il bordo del cratere ha agito come un muro e ha impedito che il cratere fosse riempito di lava. In seguito per, un誕ltra colata lavica, pi increspata della precedente, si avvicin al cratere - lo spessore di questa colata lavica visibile lungo il fronte del flusso nella parte orientale dell'immagine. A differenza dell誕ntica colata lavica, quella pi giovane ha scavalcato il bordo nord-est del cratere e un singolo lobo di lava ha iniziato a invadere l段nterno del cratere. Se il bordo fosse stato pi in basso, o se la lava avesse continuato a scorrere, il cratere sarebbe stato sepolto completamente e noi non avremmo la fortuna di vedere questa istantanea di un lontano passato di Marte quando ancora c弾rano vulcani attivi.

Studiando l段nterazione della lava con gli ostacoli e le variazioni di pendenza del terreno, gli scienziati possono calcolare lo spessore, la viscosit e la forza del flusso di lava, che a sua volta pu contribuire a identificare la composizione e temperatura della lava.

Traduzione: Pasquale Sciarretta

 
Data di acquisizione
25 ottobre 2011

Ora su Marte
2:34 PM

Latitudine (centrata)
-33.3°

Longitudine (Est)
222.7°

Altitudine della sonda
255.6 km

Scala originale dell’immagine
25.6 cm/pixel (con 1 x 1 binning) e gli oggetti di 77 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
25 cm/pixel

Immagine proiettata
Equirettangolare (e il nord su)

Angolo di emissione
7.9°

Angolo di fase
61.3°

Angolo di incidenza del Sole
56°, e il Sole è localizzato 34° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
20.2°, primavera settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (308 MB)

Colore IRB:
proiettato (184 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (133 MB)
non proiettato  (178 MB)

Colore IRB:
proiettato  (40 MB)
non proiettato  (152 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (70 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (67 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (149 MB)
3D
Proiettato, risoluzione ridotta (PNG)
JP2 per scaricare

Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.