Pareti di un cratere nella Capri Mensa
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Pareti di un cratere nella Capri Mensa
PSP_009881_1670
Inglese   

twitter  •  tumblr

SFONDO
800
1024
1152
1280
1440
1600
1920
2048
2560
4K


Questa immagine mostra una parte delle pareti di un grande cratere da impatto nella Capri Mensa, un’ampia pianura nella parte orientale della Valles Marineris. La creazione del cratere ha portato allo scoperto lungo le sue pareti alcune delle rocce sedimentarie sepolte nel sottosuolo.

Nell’immagine a colori enfatizzati di HiRISE è possibile osservare diverse tipologie di rocce. La parte superiore sottile, liscia e di colore blu scuro sembra essere stata erosa in alcune parti. Appena sotto c’è uno strato composto da blocchi di colore bruno, talvolta intercalato con rocce di tonalità più chiara. Le parte inferiore della parete è invece composta per lo più da rocce di colore chiaro con un aspetto sfaccettato o ondulato.


In altri affioramenti rocciosi fotografati da HiRISE, queste caratteristiche sono associate a materiale polveroso probabilmente depositato dal vento. Le pendici del cratere sono state in parte ricoperte da materiale caduto dall'alto, per cui è possibile osservare solo piccole porzioni delle rocce esposte.


Il fondo del cratere contiene altre formazioni rocciose molto interessanti tra cui quella che sembra essere della megabreccia (grandi blocchi di roccia frantumata) circondato da una serie di rocce più piccole. La Megabreccia si crea in seguito a eventi molto energetici, come grandi impatti o frane. Quindi, potrebbe essere stata la formazione del cratere a creare la megabreccia e a portarla in superficie. Tutte queste tipologie di rocce ci fanno capire la complessità geologica della regione.

Traduzione: Pasquale Sciarretta


 
Data di acquisizione
04 settembre 2008

Ora su Marte
3:34 PM

Latitudine (centrata)
-13.1°

Longitudine (Est)
312.5°

Altitudine della sonda
262.1 km

Scala originale dell’immagine
26.2 cm/pixel (con 1 x 1 binning) e gli oggetti di 79 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
25 cm/pixel

Immagine proiettata
Equirettangolare (e il nord è su)

Angolo di emissione
1.3°

Angolo di fase
63.8°

Angolo di incidenza del Sole
63°, e il Sole è localizzato 27° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
122.3°, estate settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (175 MB)

Colore IRB:
proiettato (371 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (91 MB)
non proiettato  (89 MB)

Colore IRB:
proiettato  (122 MB)
non proiettato  (381 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (74 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (66 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (372 MB)
Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.