Un cratere di ghiaccio su Marte
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Un cratere di ghiaccio su Marte
ESP_032118_1085
Inglese   

twitter  •  tumblr

HICLIP
720p (MP4)
Audio (MP3)

SFONDO
800
1024
1152
1280
1440
1600
1920
2048
2560
2880

HIFLYER
PDF (28x43 cm)

HISLIDES
PowerPoint
Keynote
PDF

Nel corso della sua missione su Marte, HiRISE ha fotografato più di 200 nuovi crateri. Questi crateri sono individuati prima come nuove macchie scure dalla Context Camera dell’MRO, in grado di visualizzare aree molto più grandi e poi fotografati con un dettaglio maggiore da HiRISE. Le piccole macchie scure vengono trovate più facilmente quando la superficie sulla quale avviene l’impatto è di colore chiaro e polverosa, per questo motivo la maggior parte dei nuovi crateri individuati si trovano in regioni polverose, come ad esempio le grandi aree vulcaniche della regione Tharsis.

Il ghiaccio superficiale di Marte si trova alle alte latitudini e quando viene colpito dai meteoriti, il cratere che si forma portato allo scoperto anche il ghiaccio sottostante. Fin’ora immagini come questa erano state riprese solo sulle pianure settentrionali in quanto gli altipiani meridionali hanno superfici meno polverose, per cui è difficile individuare qui i nuovi crateri. Questo cratere però è un caso a parte, si trova nei depositi stratificati del Polo Sud di Marte.

Non è una sorpresa scoprire che questi depositi stratificati sono fatti di ghiaccio! Tuttavia, il ghiaccio deve essere abbastanza pulito per restare brillante per un tempo sufficientemente lungo da dare la possibilità a HiRISE di individuarlo, questo ci dà un altro elemento di prova a conferma che gli strati del Polo Sud sono per lo più composti da ghiaccio. I depositi stratificati intorno al cratere sono ricoperti da uno strato di polvere non molto spesso.

La formazione del cratere ha anche scagliato fuori molti detriti che hanno formato i tipici raggi concentrici e molti altri piccoli crateri secondari. Tuttavia, nessuno di questi piccoli crateri è abbastanza grande da scavare ghiaccio.

Nel corso del tempo, la scoperta di questi nuovi crateri in tutto Marte ci consentirà di stimare meglio la quantità di ghiaccio presente sul pianeta è i luoghi precisi in cui si trova.

Traduzione: Pasquale Sciarretta

 
Data di acquisizione
03 giugno 2013

Ora su Marte
2:45 PM

Latitudine (centrata)
-71.5°

Longitudine (Est)
191.5°

Altitudine della sonda
250.1 km

Scala originale dell’immagine
25.0 cm/pixel (con 1 x 1 binning) e gli oggetti di 75 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
25 cm/pixel

Immagine proiettata
Stereografica polare

Angolo di emissione
6.1°

Angolo di fase
60.8°

Angolo di incidenza del Sole
64°, e il Sole è localizzato 26° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
329.4°, inverno settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (482 MB)

Colore IRB:
proiettato (259 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (147 MB)
non proiettato  (322 MB)

Colore IRB:
proiettato  (35 MB)
non proiettato  (247 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (130 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (125 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (258 MB)
3D
Proiettato, risoluzione ridotta (PNG)
JP2 per scaricare

Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.