Alla ricerca di cambiamenti nella colorata Aureum Chaos
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Alla ricerca di cambiamenti nella colorata Aureum Chaos
ESP_030675_1765
Inglese   

twitter  •  tumblr

HICLIP
720p (MP4)
Audio (MP3)

SFONDO
800
1024
1152
1280
1440
1600
1920
2048
2560
2880

HIFLYER
PDF (28x43 cm)

HISLIDES
PowerPoint
Keynote
PDF

Sebbene Marte ha una sottile atmosfera, il vento è comunque abbastanza forte da spostare dune di sabbia e increspature (nell'insieme classificate con il termine "bedforms"). Questi spostamenti sono stati rivelati da HiRISE in molte zone di Marte. Il nostro team continua a monitorare le aree in cui sono presenti le dune per registrarne gli spostamenti.

Questa immagine della Aureum Chaos, è una delle regioni tenute sotto monitoraggio. La Aureum Chaos è una regione composta da un insieme molto disordinato di blocchi di grandi dimensioni, frantumati da qualche antico processo geologico. I bordi dei blocchi rivelano una stratificazione, mentre la parte inferiore dei massi, a causa della loro conformazione, trattiene la sabbia. Entrambi questi particolari sono visibili qui.

In un confronto preliminare con un'altra immagine, acquisita due anni marziani fa, non si registra alcun cambiamento, anche se si rende necessaria un'analisi più approfondita. Ciò nonostante, questa immagine è ricca di dettagli geologici. Se ingrandiamo su un qualunque particolare, appaiono subito numerose increspature di grandi dimensioni. Sulla parete che va dal centro verso la parte in alto a destra, osserviamo della roccia a due tonalità, quella in alto giallastra, mentre quella in basso è biancastra. Questi strati di roccia ben distinti, molto probabilmente, sono stati depositati prima della formazione della Aureum Chaos.

Traduzione: Pasquale Sciarretta


 
Data di acquisizione
10 febbraio 2013

Ora su Marte
2:54 PM

Latitudine (centrata)
-3.7°

Longitudine (Est)
333.7°

Altitudine della sonda
269.1 km

Scala originale dell’immagine
26.9 cm/pixel (con 1 x 1 binning) e gli oggetti di 81 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
25 cm/pixel

Immagine proiettata
Equirettangolare (e il nord è su)

Angolo di emissione
3.1°

Angolo di fase
49.9°

Angolo di incidenza del Sole
47°, e il Sole è localizzato 43° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
262.0°, autunno settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (843 MB)

Colore IRB:
proiettato (471 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (454 MB)
non proiettato  (439 MB)

Colore IRB:
proiettato  (165 MB)
non proiettato  (385 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (202 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (191 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (378 MB)
Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.