Formazioni aerodinamiche nelle vicinanze di Cerberus Fossae
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Formazioni aerodinamiche nelle vicinanze di Cerberus Fossae
ESP_026580_1940
Inglese   Francese   

twitter  •  tumblr

SFONDO
800
1024
1152
1280
1440
1600
1920
2048
2560


Una delle prime osservazioni di Marte a dimostrare che un tempo l’acqua scorreva sulla sua superficie è stata quella relativa alla presenza di grandi formazioni dalla conformazione aerodinamica. Tali formazioni vengono scavate da fluidi che scorrono lungo la superficie e che erodono il terreno modellando isolotti a forma di lacrima.

Anche se il vento può produrre simili formazioni aerodinamiche (chiamate “yardang”), molte caratteristiche di Marte sono state chiaramente prodotte da un liquido che era confinato nelle aree più basse all’interno di canali. Se queste peculiarità siano state scavate dalla lava o dall’acqua è ancora oggetto di un acceso dibattito scientifico.

Le forme aerodinamiche visibili all’interno di canali sulla Luna e su Mercurio devono essere state scavate dalla lava poiché non è credibile che l’acqua possa aver solcato la superficie di questi corpi celesti. Su Marte sono visibili delle strutture che il team della HiRISE ritiene siano state scavate dall’acqua ma poi ricoperte dalla lava.

Osservazioni come queste ci possono aiutare a testare l’ ipotesi che la lava si sia limitata a ricoprari una superficie scavata in precedenza dall’acqua.

Traduzione: Roberto Gorla

 
Data di acquisizione
28 marzo 2012

Ora su Marte
3:09 PM

Latitudine (centrata)
13.7°

Longitudine (Est)
166.4°

Altitudine della sonda
279.5 km

Scala originale dell’immagine
55.9 cm/pixel (con 2 x 2 binning) e gli oggetti di 168 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
50 cm/pixel

Immagine proiettata
Equirettangolare (e il nord è su)

Angolo di emissione
1.8°

Angolo di fase
47.3°

Angolo di incidenza del Sole
46°, e il Sole è localizzato 44° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
89.3°, primavera settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (201 MB)

Colore IRB:
proiettato (105 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (99 MB)
non proiettato  (104 MB)

Colore IRB:
proiettato  (40 MB)
non proiettato  (108 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (190 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (190 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (101 MB)
Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.