Frane in un cratere da impatto
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Frane in un cratere da impatto
ESP_026515_1435
Inglese   

twitter  •  tumblr

HICLIP
720p (MP4)
Audio (MP3)

SFONDO
800
1024
1152
1280
1440
1600
1920
2048
2560

HIFLYER
PDF (28x43 cm)

HISLIDES
PowerPoint
Keynote
PDF

All'interno della Valles Marineris ci sono frane di grandi dimensioni ben note, tuttavia questi fenomeni geologici avvengono anche in altre zone di Marte.

Ad esempio il versante sud-ovest del cratere nella foto possiede almeno tre eventi franosi. Cosa ha causato queste frane? Sebbene la frana si sarebbe potuta generare nella fase finale della formazione del cratere, sul fondo del cratere osserviamo un numero di crateri secondari in numero superiore a quelli presenti sulle frane, questo ci permette di dire che la frana avvenuta molto tempo dopo la creazione del cratere.

Un'altra causa potrebbe essere stato un terremoto marziano, generato sia da eventi come gli impatti di meteoriti sia da faglie nella crosta. Inoltre le frane sono molto frequenti in terreni che presentano alte concentrazioni di acque sotterranee, situazione questa che potrebbe essere avvenuta molti milioni di anni fa.

Traduzione: Pasquale Sciarretta

 
Data di acquisizione
23 marzo 2012

Ora su Marte
3:19 PM

Latitudine (centrata)
-36.3°

Longitudine (Est)
147.4°

Altitudine della sonda
252.4 km

Scala originale dell’immagine
50.5 cm/pixel (con 2 x 2 binning) e gli oggetti di 152 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
50 cm/pixel

Immagine proiettata
Equirettangolare (e il nord su)

Angolo di emissione
0.3°

Angolo di fase
77.6°

Angolo di incidenza del Sole
77°, e il Sole è localizzato 13° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
87.1°, primavera settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (295 MB)

Colore IRB:
proiettato (168 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (164 MB)
non proiettato  (165 MB)

Colore IRB:
proiettato  (56 MB)
non proiettato  (173 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (298 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (275 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (161 MB)
Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.