Gole multiformi lungo le pareti di un cratere
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Gole multiformi lungo le pareti di un cratere
ESP_023665_1410
Inglese   Francese   

twitter  •  tumblr

SFONDO
800
1024
1152
1280
1440
1600
1920
2048
2560


Questo cratere da impatto presenta alcune gole incise lungo le pareti situate a Nord e ad Est. Una coppia di gole sulla parete nord ha un aspetto insolito in quanto la parte centrale è più larga del segmento superiore, per poi restringersi nuovamente più a valle.

Ciò sta ad indicare che il terreno nel punto più ampio della gola è meno resistente oppure che la forza erosiva era più potente che in altre zone. Forse in questa particolare area era concentrata una falda acquifera: diversamente, le gole possono essersi formate in un materiale che ricopre semplicemente le pareti del cratere, invece che sulla roccia viva.

Un’ altra interessante particolarità consiste nel fatto che le gole situate ad est presentano un canale centrale più scuro che si estende fino al fondo del cratere, forse perché ha eroso un materiale diverso oppure perché la formazione è stata attiva più di recente.

Per mezzo delle riprese stereografiche le gole si possono analizzare in tre dimensioni ed è possibile confrontarne le conformazioni, soprattutto per verificare il modo in cui la forma del canale cambia man mano che scende verso il fondovalle.

Traduzione: Roberto Gorla

 
Data di acquisizione
14 agosto 2011

Ora su Marte
2:15 PM

Latitudine (centrata)
-38.5°

Longitudine (Est)
194.5°

Altitudine della sonda
255.0 km

Scala originale dell’immagine
51.0 cm/pixel (con 2 x 2 binning) e gli oggetti di 153 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
50 cm/pixel

Immagine proiettata
Equirettangolare (e il nord è su)

Angolo di emissione
6.9°

Angolo di fase
49.6°

Angolo di incidenza del Sole
44°, e il Sole è localizzato 46° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
344.6°, inverno settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (143 MB)

Colore IRB:
proiettato (72 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (60 MB)
non proiettato  (86 MB)

Colore IRB:
proiettato  (19 MB)
non proiettato  (81 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (143 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (130 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (74 MB)
3D
Proiettato, risoluzione ridotta (PNG)
JP2 per scaricare

Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.