Parte a Est delle Fosse del Cerbero davanti la Valle di Athabasca
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Parte a Est delle Fosse del Cerbero davanti la Valle di Athabasca
ESP_016216_1900
Inglese   

twitter  •  tumblr

SFONDO
800
1024
1152
1280
1440
1600
1920
2048
2560


Questa immagine mostra solo una parte delle Fosse del Cerbero, un lungo sistema di coppie di crepe. Le Fosse del Cerbero erano zone in cui fuoriusciva lava a causa di una grandissima eruzione vulcanica che ricoprì l’intera Valle di Athabasca.

I grandi massi staccati dalle pareti delle fosse sono ora visibili sul fondo del fosso stesso. La prima immagine secondaria mostra un esempio di masso di circa 6 metri di lunghezza che ha anche lasciato una chiara traccia nel terreno durante la caduta. Sebbene il solco lasciato dal masso è ben visibile, possiamo anche notare delle increspature nel solco stesso create dal vento ad indicare come quel masso è caduto molto tempo fa. Osservando attentamente l’immagine possiamo notare diversi solchi alcuni con le increspature ed altri senza.

Le venature create dal vento a partire dal cratere da impatto sono ben visibili nella piana attorno alle Fosse del Cerbero. La prossima immagine secondaria mostra, a falsi colori, un cratere del diametro di 33 metri. Il materiale all’interno del cratere (di colore blu nell’immagine a colori) è stato spostato dall’azione del vento attorno al fosso stesso. Le venature lasciate sul terreno ci indicano come in questa regione soffia prevalentemente un vento nella direzione da Est ad Ovest

Traduzione: Pasquale Sciarretta

 
Data di acquisizione
11 gennaio 2010

Ora su Marte
2:49 PM

Latitudine (centrata)
9.9°

Longitudine (Est)
158.3°

Altitudine della sonda
278.7 km

Scala originale dell’immagine
27.9 cm/pixel (con 1 x 1 binning) e gli oggetti di 84 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
25 cm/pixel

Immagine proiettata
Equirettangolare (e il nord è su)

Angolo di emissione
9.0°

Angolo di fase
33.1°

Angolo di incidenza del Sole
42°, e il Sole è localizzato 48° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
36.2°, primavera settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (1151 MB)

Colore IRB:
proiettato (511 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (588 MB)
non proiettato  (586 MB)

Colore IRB:
proiettato  (190 MB)
non proiettato  (449 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (254 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (259 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (433 MB)
Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.