Una catena di fosse a sud dell’Arsia Mons
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Una catena di fosse a sud dell’Arsia Mons
ESP_011677_1655
Inglese   Francese   

twitter  •  tumblr

SFONDO
800
1024
1152
1280
1440
1600
1920
2048
2560


In questa immagine possiamo osservare una serie di piccoli crateri, tuttavia questi crateri non sono stati formati da impatti di altri oggetti.



Esistono alcune possibili spiegazioni sulla loro formazione. Un’ipotesi è il collasso di gallerie o camere sotterranee in cui un tempo scorreva della lava. Un’altra ipotesi è la distensione del terreno causata dalle enormi forze generate durante la fase di crescita delle camere vulcaniche. Questo crea delle zone strutturalmente deboli, zone che hanno una maggiore probabilità di collassare quando i tubi di lava o le camere di magma si svuotano.



Ci sono prove che Marte non è l'unico pianeta ad avere caratteristiche geologiche come queste. Sulla Terra, ad esempio e in particolare in Islanda, ci sono catene di fosse simili a quelle di Marte. Questa catena si è formata su una linea di faglia durante un terremoto.

Il processo di formazione della catena di fosse potrebbe essere simile a quello avvenuto su Marte.

Se i terremoti marziani sono la causa della formazione di questa catena di fossa, ciò implica che Marte è ancora geologicamente attivo (presenza di movimenti tettonici). La differenza tra le catene di fosse presenti sulla Terra e quelle di Marte è la dimensione: qui da noi, a causa della forza di gravità più intensa e dei vari agenti atmosferici, le catene sono più piccole e a volte vengono completamente nascoste alla vista.

Traduzione: Pasquale Sciarretta

 
Data di acquisizione
22 gennaio 2009

Ora su Marte
3:55 PM

Latitudine (centrata)
-14.3°

Longitudine (Est)
240.0°

Altitudine della sonda
254.3 km

Scala originale dell’immagine
50.9 cm/pixel (con 2 x 2 binning) e gli oggetti di 153 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
50 cm/pixel

Immagine proiettata
Equirettangolare (e il nord è su)

Angolo di emissione
9.5°

Angolo di fase
48.8°

Angolo di incidenza del Sole
58°, e il Sole è localizzato 32° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
195.9°, autunno settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (304 MB)

Colore IRB:
proiettato (144 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (150 MB)
non proiettato  (181 MB)

Colore IRB:
proiettato  (54 MB)
non proiettato  (137 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (267 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (261 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (139 MB)
3D
Proiettato, risoluzione ridotta (PNG)
JP2 per scaricare

Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.