Stratificazioni al Ganges Chasma
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Stratificazioni al Ganges Chasma
ESP_011292_1720
Inglese   Francese   

twitter  •  facebook  •  google+  •  tumblr

SFONDO
800
1024
1152
1280
1440
1600
1920
2048
2560


In questa immagine viene mostrata la zona di contatto tra due tipi differenti di terreno: le pareti del Ganges Chasma e della vicina pianura. La Ganges Chasma è una delle tante e profonde depressioni che compongono la regione della Valles Marineris.

La parte superiore delle pareti del Ganges presenta una stratificazione dall’aspetto scuro, frastagliato e a blocchi, molto probabilmente creata da antichi flussi di lava che hanno creato anche le pianure attorno alla Valles Marineris. All’esterno del Ganges, sulle pianure, è presente uno strato insolito di sedimenti che conferisce al terreno un aspetto chiaro e friabile vista anche la differente erosione da parte del vento a cui lo strato è soggetto.

I depositi chiari sono avvolti da uno strato di polvere portata dall’azione del vento, ma lungo le pareti della rupe questi strati sono ben visibili ed appaiono levigati e molto più chiari rispetto ai sottostanti strati di lava. Alcuni scienziati attribuiscono questi sedimenti chiari ai depositi lasciati dall’acqua nello scorrere lungo canali antichi, altri invece ritengono che l’azione esplosiva di vulcani vicini può aver generato questi strati chiari.

Traduzione: Pasquale Sciarretta

 
Data di acquisizione
23 dicembre 2008

Ora su Marte
3:42 PM

Latitudine (centrata)
-8.1°

Longitudine (Est)
307.5°

Altitudine della sonda
286.8 km

Scala originale dell’immagine
28.7 cm/pixel (con 1 x 1 binning) e gli oggetti di 86 cm attraverso sono risolti

Scala dell’immagine proiettata:
25 cm/pixel

Immagine proiettata
Equirettangolare (e il nord è su)

Angolo di emissione
25.5°

Angolo di fase
81.1°

Angolo di incidenza del Sole
56°, e il Sole è localizzato 34° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
178.7°, estate settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (1431 MB)

Colore IRB:
proiettato (596 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (648 MB)
non proiettato  (758 MB)

Colore IRB:
proiettato  (262 MB)
non proiettato  (560 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (341 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (325 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (572 MB)
3D
Proiettato, risoluzione ridotta (PNG)
JP2 per scaricare

Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.

NB
IRB: Infrarosso–rosso–blu
RGB: Rosso–verde–blu


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.