Ghiaccio secco "impazzito"
NASA/JPL/Università dell’Arizona
Ghiaccio secco "impazzito"
ESP_020914_0930
Inglese   Francese   

SFONDO

800  1024  
1152  1280  
1440  1600  
1920  2048  
2560  

Avete mai giocato con il ghiaccio secco (indossando guanti di pelle, naturalmente!) ? Non ci avete mai fatto uno scherzo di Carnevale oppure avete mai messo in scena un horror ? Il divertimento viene dal fatto che il ghiaccio secco passa direttamente da solido a gas, diversamente dal ghiaccio d’ acqua che quando si scalda prima diventa liquido.

Su Marte le calotte polari stagionali sono composte di ghiaccio secco (biossido di carbonio). In primavera quando il Sole splende sopra il ghiaccio, lo trasforma da solido in gas provocando l’ erosione della superficie. E’ emozionante vedere l’ incredibile diversità di forme create dall’ erosione e studiare le cause che creano i “ragni”, i “bruchi” o le “esplosioni stellari”, tutti termini colloquiali per ciò che viene chiamato in termini scientifici il terreno “aracniforme”.

Questo esempio specifico mostra dei canali erosi riempiti di ghiaccio brillante, in contrasto con il tenue rosso del terreno sottostante. In estate il ghiaccio scomparirà nell’ atmosfera, e saranno visibili solo gli spettrali canali a forma di ragno scavati nella superficie. Questo è vero terreno marziano – sulla Terra questo tipo di erosione non avviene in natura, in quanto il clima terrestre è troppo caldo perché il fenomeno abbia luogo.

Traduzione: Roberto Gorla


CONDIVIDERE:  twitter  •  facebook  •  google+  •  tumblr
 
Data di acquisizione
12 gennaio 2011

Ora su Marte
7:49 PM

Latitudine (centrata)
-87.0°

Longitudine (Est)
127.5°

Intervallo dal sito di destinazione
245.1 km

Scala originale dell’immagine
di 24.5 cm/pixel (con 1 x 1 binning) a 49.0 cm/pixel (con 2 x 2 binning)

Scala dell’immagine proiettata:
25 cm/pixel

Immagine proiettata
Stereografica polare

Angolo di emissione
0.0°

Angolo di fase
77.0°

Angolo di incidenza del Sole
77°, e il Sole è localizzato 13° sopra l’orizzonte

Longitudine solare
215.7°, autunno settentrionale

JPEG
Nero e bianco:
proiettato  non proiettato

Colore IRB:
proiettato  non proiettato

Colori combinati IRB:
proiettato

Colori combinati RGB:
proiettato

Colore RGB:
non proiettato

JP2 per scaricare
Nero e bianco:
proiettato (370 MB)

Colore IRB:
proiettato (210 MB)

JP2 EXTRAS
Nero e bianco:
proiettato  (187 MB)
non proiettato  (161 MB)

Colore IRB:
proiettato  (86 MB)
non proiettato  (235 MB)

Colori combinati IRB:
proiettato  (105 MB)

Colori combinati RGB:
proiettato  (96 MB)

Colore RGB:
non proiettato  (207 MB)
Etichette per i prodotti
Nero e bianco
Colore
Colori combinati IRB
Colori combinati RGB
Prodotti EDR

Prodotti fotografici
“Drag & drop” per usare con HiView, oppure clicca per scaricare.


Addenda
Il Jet Propulsion Laboratory della NASA dirige la sonda MRO. La fotocamera fu costruita da Ball Aerospace & Techologies Corp., e il suo progetto è realizzato dall’Università dell’Arizona.